Il codice Da Vinci — Dan Brown

download.jpgTitolo: Il codice Da Vinci

Autore: Dan Brown

Genere: Romanzo thriller

Data di uscita: 2003/2004

Pagine: 523

Valutazione:  UntitledUntitledUntitled

Trama

La vicenda è ambientata, gran parte del libro, a Parigi, verso la fine però i personaggi si spostano in Inghilterra e nell’ultimo capitolo il protagonista ritorna a Parigi, nel Louvre. Il racconto, ambientato nei giorni nostri, dura qualche giorno e presenta molti flashback.

La vicenda tratta della caccia alla scoperta del segreto di una antica e misteriosa setta religiosa: il Priorato di Sion.

Jacques Sauniere, il curatore del Louvre sennonché uno dei capi della setta, viene ucciso da un monaco albino dell’Opus Dei, un’istituzione gerarchica cattolica.

Robert Langdon, studioso di simbologia, doveva avere un’appuntamento con il curatore la sera prima e viene chiamato perché ritenuto colpevole e condotto al Louvre con la scuola di aiutare la polizia a decifrare un messaggio in codice lasciato da Sauniere.

Con l’arrivo di Sophie Neveu, agente del dipartimento di crittologia e nipote di Sauniere,e l’aiuto di Sir Leigh Teabing, un ricco cavaliere e vecchio amico di Langdon, il professore scopre indizi che portano alla setta e al suo segreto.

Il segreto del Priorato potrebbe compromettere i fondamenti del Cristianesimo e per questo la ricerca viene ostavolata varie volte da nemici come il monaco-killer e altri membi dell’Opus Dei.

Recensione

Mi è piacuto davvero molto. Adoro il suo modo di scrivere, sì, è difficile, devo ammettere che a volte ho dovuto rileggere qualche volta in più le stesse frasi per capirle, ma forse è proprio questo il bello, riuscire a capire frasi difficili, scritte in modo veramente particolare.

E’ un libro intrigante e, come in tutti i libri, ci sono state pagine noiose, o meglio, meno coinvolgenti, che non mi invitavano a continuare nella lettura ma al tempo stesso ce ne sono state molte altre davvero interessanti che mi hanno fatto passare ore e ore a leggere.

Sono stata davvero contenta di aver decido di leggere un libro così impegnativo perché anche se a volte difficile è stato davvero molto bello. Per questo consiglio a chiunque fosse indeciso, di leggerlo.

Per: chi ha voglia di conoscere, con momenti di suspence.

Quando: Una sera cupa

Dove: Sul divano, gambe incrociate, e luce soffusa

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...